unitalsi.info
Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA RISERVATA    

         
 
25/09/2018
Benvenuti > www.unitalsi.info Cerca nel sito   Iscrizione Newsletter
 
 
SCADENZA DOMANDA IL 28 SETTEMBRE

HAI ANCORA QUALCHE GIORNO DI TEMPO PER PRESENTARE LA TUA DOMANDA PER IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE CON UNITALSI. CONSULTA LA PAGINA DEDICATA

>> Tutto ciò che c’è da sapere
 
FORMAZIONE VOLONTARI UNITALSI

Consulta la sezione FORMAZIONE VOLONTARI UNITALSI 
 
PER UNA SCELTA D’AMORE

Scopri in che modo l’UNITALSI utilizza le donazioni del 5 x 1000 sul sito perunasceltadamore.it 
 
• La nostra storia
• Missione
• Organizzazione
• Statuto
• Regolamenti
• Fondazione Tomassi
• Sostienici
• Tema Pastorale
• Formazione
• Cammini di preghiera
• Lourdes
• Loreto
• Terra Santa
• Fatima
• San Giovanni Rotondo
• Nevers
• Banneux
• Pompei
• Polonia
• Perchè partire con Unitalsi
• Notizie utili
• Norme e condizioni
• Mezzi di trasporto
• Protezione Civile
• Servizio Civile Nazionale
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• IN ASCOLTO
• Botteghe Diverse
• Volontari in Terra Santa
• Progetto dei Piccoli
• Cuore di Latte
• Case Famiglia
• Case Vacanze
• Comunità per minori
• Prossimi al Prossimo
• Il periodico Fraternità
• Fraternità WEB
• Le Sedi UNITALSI in Italia
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
Il report del primo pellegrinaggio nazionale, in attesa del secondo che inizia oggi

In questo Martedi 25 settembre sono in attesa i pellegrini Unitalsi provenienti da Marche, Puglia, Molise, Sardegna, Sicilia, Emilia Romagna, Triveneta, Piemonte, Lombardia, per vivere il “secondo turno” del Pellegrinaggio Nazionale Unitalsi 2018. 

Ci piace condividere, intanto, i “momenti forti” del “primo turno”, che ha visto a Lourdes dal 20 al 24 settembre la presenza delle altre sezioni Unitalsi.

Insinna a Lourdes diventa volontario Unitalsi
Dalla cerimonia solenne di consegna della giacca del barelliere, agli abbracci e i selfie con gli altri volontari, i disabili, le persone anziane in pellegrinaggio. Flavio Insinna, volto della Rai, diventa volontario dell’Unitalsi. "Questa è una giornata di festa, di grande gioia, e io voglio fare festa con voi", ha detto Flavio tirato per la giacchetta da centinaia di persone presenti a Lourdes, per il pellegrinaggio Nazionale. 
Durante una messa solenne, nella chiesa di Santa Bernadette, monsignor Luigi Bressan, assistente ecclesiastico dell’Unitalsi, ha consegnato a Insinna la giacca scura da ’barelliere’, segno del servizio alle persone sofferenti. Poi fuori della chiesa un diluvio di sorrisi, abbracci e fotografie. Il presidente dell’Unitalsi, Antonio Diella, presentandolo ai partecipanti al pellegrinaggio come nuovo "amico", ha sottolineato come il servizio sia "un impegno di vita nei confronti dei più piccoli e dei più deboli. Questo non è un momento di spettacolo ma un momento di gioia". Insinna ha risposto ’regalando’ a tutti un momento della sua simpatia e ringraziando per l’accoglienza: "Ho sentito come un abbraccio, ’ero straniero e mi avete accolto’ - ha detto ricordando un noto versetto del Vangelo -. Ecco, anche se non sono straniero la sensazione è stata proprio questa". Poi l’attore ha voluto conoscere il santuario al quale da oggi sarà legato da questo nuovo impegno. Per pranzo si è recato in refettorio del Accueil Marie Saint Frai per salutare bambini, anziani e volontari in servizio nell’ospedale francese. Poi di corsa alla Grotta di Massabielle.

Aux flambeaux in ricordo di Fabrizio Frizzi
Emozionante ed indimenticabile la processione serale impreziosita dalla testimonianza con cui Flavio Insinna ha ricordato il suo e il nostro amico Fabrizio Frizzi.  “Molta gente incontrandomi mi ha detto grazie di essere qui, grazie di prendere il posto di Fabrizio. Fabrizio è insostituibile, era unico: se siete d’accordo, da oggi siamo uno più, potete contare anche su di me, per portare avanti il sorriso e l’amore che Fabrizio aveva per tutti voi. Io ci sarò. Le persone malate sono speciali a loro deve andare il nostro tempo, sono io a dirvi grazie per avermi voluto insieme a voi. Torno a casa più ricco per gli abbracci, i sorrisi e l’affetto che mi avete regalato”. Alla processione aux flambeaux ha partecipato anche Francesca Fialdini, volto di Rai 1 che ha voluto manifestare da subito, appena, arrivata a Lourdes la sua voglia di far parte della grande famiglia dell’Unitalsi. 

Il Vescovo di Pescara sui giovani durante la Santa Messa alla Grotta Di Lourdes
Il prossimo sinodo dei giovani che si terrà a Roma "sia un’occasione come Chiesa per prendere coscienza dei nostri limiti, delle nostre inadempienze, delle nostre difficoltà di comunicare" con le nuove generazioni. 
Lo ha detto mons. Tommaso Valentinetti, vescovo di Pescara, nell’omelia della messa al santuario mariano francese di Lourdes, in occasione del pellegrinaggio nazionale. "Nei pellegrinaggi a Lourdes vedo barellieri e dame - ha detto il vescovo riferendosi a chi assiste i malati che si recano al santuario - sempre più anziani, e pochi giovani. Noi adulti non stiamo più comunicando il Vangelo" e i giovani rischiano di essere attratti solo da un mondo fatto di "droga, sesso, disimpegno, ribellione, incapacità di stare dentro una logica familiare. Ci sono siti internet pericolosissimi". Con i giovani "noi che facciamo? Li giudichiamo o dobbiamo avere uno sguardo di misericordia? Chiedo di pregare per questa generazione incredula e per noi adulti che dobbiamo uscire dal perbenismo religioso e tornare a comunicare l’autenticità del Vangelo"

Incontro operatori sanitari: cambiano e aumentano le patologie
Gli assistenti dei malati che si recano al santuario mariano di Lourdes, in Francia, si chiamano da sempre ’barellieri’ ma a chiedere la grazia della guarigione, o semplicemente a fare una esperienza di fede sui Pirenei francesi, c’è sempre meno gente ’barellata’, ovvero incapace di muoversi senza aiuto di altri. Si affacciano infatti nuove patologie, prima su tutti la depressione. Quasi tutti i malati hanno più di una malattia e uno su due è cardiopatico. Sono alcuni dei dati di una ricerca dell’Unitalsi che è stata presentata a Lourdes, nell’ambito del pellegrinaggio nazionale. L’Unitalsi, analizzando i dati pervenuti dai pellegrinaggi, riferisce che nell’ultimo anno i malati che si sono recati nel santuario francese erano per il 54% affetti da malattie cardiovascolari, il 33% da malattie neurologiche, un altro 33% da malattie del tessuto connettivo e il 27% è affetto da malattie psichiatriche. Segue un altro lungo elenco di patologie che sono spesso sommate negli stessi pazienti. "Il dato riguardante i disagi psichici è quello più nuovo, che deve fare riflettere, che richiama ancora di più il valore dell’accoglienza", ha spiegato Federico Baiocco, coordinatore  nazionale dei medici Unitalsi. La depressione colpisce anche le fasce giovanili: se nel complesso dei malati trasportati a Lourdes dalla organizzazione italiana solo l’8% ha meno di 34 anni, nel caso delle sole malattie legate alla psiche la percentuale degli under-34 sale al 12%. "Quello del disagio psichico dei giovani è un tema che è all’attenzione non solo dei sanitari ma anche del volontariato e penso che sia una delle riflessioni che verranno affrontate anche nel corso del prossimo Sinodo dei vescovi a Roma dedicato appunto ai giovani", sottolinea ancora il responsabile nazionale dei medici dell’Unitalsi.
 
 
AL VIA IL PELLEGRINAGGIO NAZIONALE UNITALSI 2018

IN PELLEGRINAGGIO VERSO MARIA E BERNADETTE, NEL 160° ANNIVERSARIO DELLE APPARIZIONI

Il ‘Nazionale’, storico appuntamento dell’UNITALSI che a Lourdes sarà vissuto tra celebrazioni, convegni, spettacoli a cui parteciperanno anche volti del mondo dello spettacolo. Da Flavio Insinna, Francesca Fialdini, Uccio De Santis a Piero Mazzocchetti ricordando Fabrizio Frizzi

Il Pellegrinaggio Nazionale a Lourdes si terrà anche quest’anno in due periodi, il primo dal 19 al 24 settembre e il secondo dal 25 al 29 settembre. Saranno giorni di condivisione, in un clima di intimità e con spirito di comunione e accoglienza. Seguendo le indicazioni del santuario di Lourdes, per l’anno pastorale in corso, ci guiderà in particolare Maria, che nel Vangelo di Giovanni ci dice “Fate quello che vi dirà”.



>> Leggi tutto
 
MIGRANTI: UNITALSI A FIANCO DELLA CHIESA CON IMPEGNO E CONDIVISIONE

L’Assemblea nazionale dell’Unitalsi riunita a Roma l’8 settembre, particolarmente attenta a tutte le forme di mobilità in virtù della sua natura di associazione ecclesiale che organizza pellegrinaggi a Lourdes e ai santuari mariani, si sente particolarmente coinvolta dal fenomeno dell’immigrazione che sta caratterizzando il nostro tempo, oltre che dalle ingiustizie che funestano il mondo. Condivide perciò pienamente quanto dichiarato di recente dal Cardinale Francesco Montenegro, presidente della Caritas italiana: “I migranti sono un termometro per la nostra fede. Non accoglierli, chiudendo loro soprattutto il cuore, significa rifiutare Dio”. L’Assemblea ritiene che il Vangelo chieda un approccio umano e non una gestione inflessibile e severa del fenomeno migratorio, dunque esiga un atteggiamento accogliente e capace di considerare tutte le necessità. In questo si sente partecipe dell’impegno delle comunità cristiane in Italia e sempre impegnata nell’educazione al precetto evangelico.
 
Novit� in Fraternit� WEB
>> "DAL BUIO ALLA LUCE", UN LIBRO RACCONTA IL RISVEGLIO DAL COMA. A LOURDES LO PRESENTANO MONS. DELPINI E MONS. VIGANÒ

>> SERVIZIO CIVILE; UNITALSI: A ROMA CON NUOVO BANDO 8 POSTI PER PROGETTI A FAVORE DISABILI E BAMBINI OSPEDALIZZATI

 
PUBBLICATO IL NUOVO BANDO SERVIZIO CIVILE 2018

Il Nuovo BANDO VOLONTARI di Servizio Civile Nazionale è stato pubblicato: non perdere quest’importante opportunità di crescita che l’Unitalsi, anche quest’anno, offre a tutti i giovani di età compresa fra i 18 e i 28 anni compiuti, attraverso i suoi n. 10 progetti di Servizio Civile Nazionale (n. 9 in Italia e n. 1 all’Estero).

Leggi con attenzione le modalità di partecipazione al Bando di seguito riportate. 


>> Vai alla pagina dedicata al BANDO SCN 2018
 
Aperto a Roma il progetto IN ASCOLTO promosso dall’Unitalsi

“Una associazione diventa vecchia quando non ha più voglia di imparare. Se siamo qui è perchè abbiamo voglia e necessità di imparare e, per questa ragione, l’Unitalsi è giovane, per stare insieme e vicino a chi è più in difficoltà”.

Con queste parole, il Presidente Nazionale Unitalsi, Antonio Diella, ha aperto il progetto “IN ASCOLTO”, opportunità formativa offerta ai soci dell’associazione per migliorare la relazione con il mondo della disabilità, attraverso una conoscenza dei meccanismi della comunicazione e dell’ascolto, potenziando le capacità di relazione con l’altro.

Il progetto “IN ASCOLTO” prevede attività formative destinate dapprima ai responsabili delle sottosezioni, suddivisi nelle macroaree Nord, Centro e Sud. Seguirà una formazione a cascata sui territori, con l’ausilio di sussidi preparati ad hoc.

“Crediamo tanto in queste opportunità – ha detto Cosimo Cilli, responsabile dei progetti Unitalsi – perchè vogliamo utilizzare al meglio gli strumenti di formazione per accrescere la relazione e l’attenzione tra le persone. E’ questo il nostro desiderio, perchè solo cosi potremo vivere l’associazione come una opportunità per migliorare se stessi e gli altri”.

Il progetto “IN ASCOLTO” è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. 
 
IN ASCOLTO: NUOVO PROGETTO UNITALSI

TERMINE DI SCADENZA PER ISCRIVERSI AL PROGETTO: 20 AGOSTO 2018


"IN ASCOLTO"
:
è questo il nome del nuovo progetto di formazione voluto dall’UNITALSI, nato dal desiderio dell’associazione di armonizzare e potenziare le modalità comunicative e di approccio alla persona disabile nei soci volontari.

Attraverso la partecipazione alle esperienze didattiche e di laboratorio, i soci volontari con ruoli di responsabilità e, a cascata nelle sedi delle sottosezioni, tutti i soci avranno la possibilità di conoscere i meccanismi della comunicazione e dell’ascolto e di potenziare le proprie capacità di relazionarsi con l’altro.

L’obiettivo del progetto è ben definito: rendere i volontari capaci di porsi di fronte alla persona con disabilità, che incontrano ogni giorno, con una consapevolezza comunicativa e di ascolto arricchita, nello spirito di una migliore accoglienza ed integrazione.
Tutti coloro che a livello di Sezione e di Sottosezione intendono aderire devono inviare la richiesta di partecipazione entro il 20 agosto 2018.


>> Leggi tutto
A - Lettera Consigliere Nazionale per progetto IN ASCOLTO A - Lettera Consigliere Nazionale per progetto IN ASCOLTO
B - PIEGHEVOLE ILLUSTRATIVO DEL PROGETTO  B - PIEGHEVOLE ILLUSTRATIVO DEL PROGETTO "IN ASCOLTO"
C - Scheda del progetto IN ASCOLTO C - Scheda del progetto IN ASCOLTO
D - Piano finanziario del progetto IN ASCOLTO D - Piano finanziario del progetto IN ASCOLTO
 
ECCO LE DATE DEI PELLEGRINAGGI UNITALSI 2018

È tempo d’iniziare il cammino. Lasciare le proprie abitudini per una decisione importante, per incontrare lungo il percorso, se stessi o il Signore, per intraprendere un cammino che potrebbe far cambiare l’approccio con la realtà e con il prossimo. Ecco le date dei pellegrinaggi UNITALSI 2018.

“La vita è un pellegrinaggio e l’uomo è un pellegrino che percorre una strada fino alla meta agognata.”
(Papa Francesco)
 
DATE FATIMA 2018 DATE FATIMA 2018
DATE LORETO 2018 DATE LORETO 2018
DATE LOURDES 2018 DATE LOURDES 2018
DATE POLONIA 2018 DATE POLONIA 2018
DATE TERRA SANTA 2018 DATE TERRA SANTA 2018
 
Sostieni l’UNITALSI donando il tuo 5 x 1000
Donare il 5x1000 è una opportunità per sostenere i progetti e le attività UNITALSI. Un gesto semplice, che non costa nulla e che si traduce in un aiuto concreto. Condividi questo video con i tuoi amici. Maggiori informazioni su www.perunasceltadamore.it  

>> Guarda il video 5x1000 UNITALSI
 
GENOVA, AMPLIATO COMPLESSO DI ACCOGLIENZA, NASCE ‘VILLA PAOLA’

Il ‘Progetto per i Piccoli’ Unitalsi in Liguria ha ospitato più di 1300 famiglie, nel 2017, 164 coinvolgendo circa 345 persone

Sarà inaugurata mercoledì 18 aprile a Genova ‘Villa Paola’, il polo di accoglienza dell’UNITALSI, composto già dalle sedi ‘Casa Riccardo’ e ‘Casa Samuele’ e da oggi anche dall’ultima in ordine di realizzazione ‘Casa Massimo’.

Si completa cosi il nuovo complesso per l’accoglienza dei familiari dei piccoli pazienti in cura presso l’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova. Si chiama ‘Villa Paola’, ed è una struttura donata nel 2015 dalla Fondazione Gerolamo Gaslini, da parte della figlia, Paola, che, prima di morire in seguito ad una grave malattia, voleva che la sede venisse destinata alla cura e all’accoglienza di bambini ammalati e alle loro famiglie.


>> Leggi tutto
 
Scarica il nuovo numero di Fraternità
In questo numero:

> Ciao Fabrizio. Uno di noi.
> A Lourdes il 70mo miracolo
> Speciale pellegrinaggio in Egitto, sulle orme della Sacra Famiglia  
Scarica il n. 1/2018 Scarica il n. 1/2018
 
FACCIAMO QUELLO CHE LUI CI DIRA’
“Il Salus è la casa dell’Unitalsi a Lourdes”.

Su questa certezza, in questi anni abbiamo condiviso percorsi straordinari di “fraternità” che hanno reso ogni giorno di più il “Salus” come il “cuore pulsante” della associazione a Lourdes. Oggi il servizio Hospitalitè è stato ripensato e, per certi versi, è stato riportato alle origini del progetto, per trasformare la preziosa presenza dei volontari in “luogo di accoglienza e d’incontro” dei soci Unitalsi, malati e volontari, nel Salus. 

In allegato, dunque, trovate tutte le informazioni legate a questo servizio.

Leggere con attenzione queste indicazioni è il primo passo per cogliere il senso di questo impegno e per offrire il proprio contributo di carità affinchè il Salus possa essere sempre più “casa”, la “nostra casa”.
SCARICA IL LIBRETTO DEL SERVIZIO HOSPITALITE’ SCARICA IL LIBRETTO DEL SERVIZIO HOSPITALITE’
 
Tema Pastorale dell’anno 2018, QUALSIASI COSA VI DICA, FATELA

Il tema pastorale proposto dal Santuario di Lourdes per il 2018 è: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”.
Ha scritto il Rettore del Santuario di Lourdes: “Il 2018 può essere l’occasione di un ritorno alla sorgente, a Maria e Bernadette: due piccole donne di fede che hanno ascoltato la parola eterna del Vangelo... Il messaggio di Lourdes non è che la buona novella annunciata ai poveri ... Ma il 2018 è una data importante per la Chiesa che celebrerà il Sinodo dei giovani ... La Chiesa, con Maria, orienta la nostra attenzione e la nostra preghiera verso il mondo dei giovani... A Lourdes Maria si fa catechista della giovane Bernadette”.

L’Unitalsi ha fatto proprio il tema proposto dal Santuario e per questo ha predisposto le schede per l’approfondimento contenute in questo sussidio, utili per un sperimentare un percorso di formazione, scritte con linguaggio semplice e proattivo e con alcune domande per la riflessione personale o di gruppo. 
Scarica le schede formative sul Tema Pastorale 2018 Scarica le schede formative sul Tema Pastorale 2018
 
Report video e interviste dell’incontro nazionale Animatori di Pellegrinaggio
Vi proponiamo il report video e le interviste realizzate in occasione dell’Incontro Nazionale degli Animatori di Pellegrinaggio Unitalsi, svoltosi ad Assisi dal 12 al 14 gennaio 2018. Una opportunità per conoscere meglio questo servizio associativo, utile per alimentare la comunione durante i pellegrinaggi e nel corso della quotidianità della vita Unitalsi sul territorio.

>> Guarda il video
 
Volontari in Terra Santa: disponibile il calendario 2018

Per tutti coloro che sentono di voler arricchire la loro vita personale e associativa con l’esperienza di volontariato in Terra Santa, sono a disposizione il calendario 2018, il Regolamento e il modulo di richiesta di partecipazione.



>> Leggi tutto
Calendario servizio Terra Santa 2018 Calendario servizio Terra Santa 2018
Modulo di prenotazione 2019 al Servizio Unitalsi in Terra Santa Modulo di prenotazione 2019 al Servizio Unitalsi in Terra Santa
Regolamento Regolamento
 
Botteghe Diverse, il nuovo progetto Unitalsi per l’inclusione sociale

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai sensi della Legge 383/2000 - anno finanziario 2016

Come una nuova creatura nata nella famiglia dell’UNITALSI vi annunciamo l’avvio del nuovo progetto “Botteghe Diverse” che rappresenta un ulteriore passo verso il miglioramento delle condizioni delle persone con disabilità sostenendole nel cammino che porta al raggiungimento della loro autonomia e autodeterminazione e al recupero delle loro capacità residue.

Il progetto “Botteghe Diverse” coinvolge tutta l’Associazione attraverso le sue Sezioni. Infatti, nell’ambito di ogni Sezione dell’UNITALSI si attiverà una delle botteghe diverse del progetto proponendosi come luogo aperto sul e al territorio.

La sfida che il progetto lancia a tutta l’Associazione è la costituzione di un soggetto economico in grado di autosostenersi con i prodotti realizzati.

Per pubblicizzare il progetto scaricate la locandina e affiggetela nelle vostre sedi.
 
Scarica il DEPLIANT INFORMATIVO di Botteghe Diverse Scarica il DEPLIANT INFORMATIVO di Botteghe Diverse
Scarica la LOCANDINA di Botteghe Diverse Scarica la LOCANDINA di Botteghe Diverse
 
IL TUO 5x1000 ALL’UNITALSI
5x1000 = 5000 buone ragioni per sostenere l’UNITALSI ed i suoi progetti. A te non costa nulla, ma avrai donato felicità! 


>> Guarda il video
 
 
Get it on Google Play
 
 
 
 
 
 
17/01/2017
IL PELLEGRINAGGIO, CARISMA DELL’ASSOCIAZIONE
20/07/2017
Papa scrive a bimbo, grazie per tuo pellegrinaggio Unitalsi
17/11/2016
Report convegno medico Unitalsi su COSTITUZIONE ITALIANA E SALUTE
12/02/2017
UNITALSI: LOURDES, IL NOSTRO 11 FEBBRAIO
14/05/2017
MANTENERE VIVO IL CARISMA UNITALSIANO METTENDOLO AL SERVIZIO DELLA GIOIA DELL’UOMO
TRENI BIANCHI, OGNI VOLTA UNA ESPERIENZA DI GIOIA

L’inno TRENI BIANCHI racchiude il cuore dell’esperienza unitalsiana del pellegrinaggio a Lourdes.  


>> Guarda il video di TRENI BIANCHI
 
Le bomboniere della Solidarietà

Da oggi c’è una ulteriore possibilità per fare un gesto di attenzione verso chi è nel bisogno. L’Unitalsi propone le BOMBONIERE DELLA SOLIDARIETA’, per sostenere gli obiettivi del Progetto "Cuore di Latte". Scarica la locandina per capire come fare. E soprattutto informa i tuoi amici. Un semplice gesto, per moltiplicare la felicità. Grazie. 
LE BOMBONIERE DELLA SOLIDARIETA’ LE BOMBONIERE DELLA SOLIDARIETA’
 
Il video integrale dell’Udienza di Papa Francesco con l’Unitalsi

Vi proponiamo il video integrale dell’Udienza di Papa Francesco con l’Unitalsi, tenutasi a Roma il 9 novembre 2013.
Il video è suddiviso in tre parti

>> Prima parte
>> Seconda parte
>> Terza parte 
 
L’Unitalsi raccontata in 18 minuti

Non è semplice raccontare in un video l’Unitalsi, la sua storia, il suo presente, la sua proiezione verso l’orizzonte futuro. In questo video il racconto di una storia bellissima, che si alimenta del contributo discreto di ogni unitalsiano e della lungimiranza di chi, in questi anni, ha avuto la responsabilità di traghettare l’associazione verso nuove forme di impegno.

>> Guarda il video
 
 
     
  www.unitalsi.info
Privacy Credits