unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa > Comunicati 2015 Pagina 88 di 114  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
IL SALUTO DI APERTURA DEL PRESIDENTE NAZIONALE UNITALSI

Di seguito, il testo integrale del discorso del Presidente Nazionale Unitalsi, Salvatore Pagliuca, che ha ufficialmente aperto il PELLEGRINAGGIO NAZIONALE 2015 a LOURDES

A Voi carissimi bambini, ammalati, volontari, cari pellegrini;
A Mons. Luigi Marrucci, nostro Assistente Nazionale,
A Mons. Carlo Bresciani che presiede questa concelebrazione eucaristica;
A tutti gli eccellentissimi Vescovi e ai reverendi sacerdoti;
A voi tutti, cari Presidenti ed Assistenti;

benvenuti al Pellegrinaggio Nazionale 2015 dell’Unitalsi.

Grazie di cuore per essere qui, nonostante le difficoltà – sempre più numerose – che stanno rendendo davvero complicata la programmazione e l’organizzazione dei pellegrinaggi a Lourdes.

Eppure ci siamo, come sempre, perchè in ciascuno di noi prevale la gioia di condividere una esperienza straordinaria di fede e di vita, ai piedi della Grotta di Massabielle.

Un saluto speciale a questa meravigliosa onda di colori e di gioia formata dai BAMBINI IN MISSIONE DI PACE, che vivono il loro decimo appuntamento e continuano ad insegnare a noi adulti quanto sia facile essere felici lasciandosi contagiare dal sorriso.

E il loro decimo anniversario coincide felicemente con un altro anniversario: infatti, venti anni fa, nel 1995, il nuovo Salus veniva inaugurato proprio da un pellegrinaggio di bambini, perchè i bambini sono segno della speranza di un futuro migliore e donano colore alla vita..

Dobbiamo condividere il gusto di colorare la vita, ed abbiamo voluto raffigurare questo gusto nel logo di questo pellegrinaggio nazionale, con i colori che rappresentano la gioia della missione nella comunione, nella fragilità, nella Chiesa, nella famiglia e nella quotidianità, colori che si riuniscono al manto della Vergine nella Grotta

Così noi, rappresentando i colori delle diverse Regioni d’Italia, ci riuniamo davanti alla Grotta per vivere una esperienza, quella del pellegrinaggio, che si rinnova ogni anno, portando con sé sempre elementi di novità.

Non c’è una esperienza di pellegrinaggio che possa dirsi identica a quella precedente, perchè tutto cambia: ciascuno di noi è diverso, cambiano le situazioni, si modificano i progetti, si cammina verso obiettivi e orizzonti nuovi.

Ciò che non cambia è il motivo che anima la storia di ciascuno di noi e della nostra associazione: “l’essere amati dal Signore e ricambiare questo amore costruendo un cammino di fraternità e di carità che risulti gradito agli occhi di Dio”.

Per questo voglio ribadire a ciascuno di voi un intenso GRAZIE per essere qui a Lourdes in questo Pellegrinaggio Nazionale 2015. Grazie per l’impegno, per il sacrificio, per la dedizione, per la fede, per la carità, per l’amore che offrite alla Chiesa tramite l’Unitalsi e chi la abita.

Perchè l’Unitalsi è un luogo di persone, dove la disabilità e la malattia trovano uno spazio di attenzione speciale.

Perchè l’Unitalsi non è “un pellegrinaggio”, ma è strumento per quanti scelgono di prendere sul serio la chiamata di Cristo ad impegnarsi ogni giorno, per 365 giorni l’anno, per una buona ragione: testimoniare il Vangelo attraverso gesti semplici di misericordia. 
 
Dopo la Gioia della conversione e la Gioia della missione, questo, infatti, è per noi tutti il tempo della MISERICORDIA.

Ce lo ha chiesto Papa Francesco, quando ha dipinto il carisma della nostra Unitalsi proprio con le parole della misericordia: “siate sguardo che accoglie, mano che solleva e accompagna, parola di conforto, abbraccio di tenerezza”.

GIUBILEO significa GIOIA. Facciamo in modo che la GIOIA DELLA MISERICORDIA abiti nelle nostre case, nei nostri cuori e abbondi anche nella nostra associazione, l’UNITALSI, che vivrà nei prossimi mesi una importante stagione di rinnovi nelle singole sottosezioni e sezioni.

Sia la MISERICORDIA la bussola del nostro agire, perchè la CREDIBILITA’ della nostra associazione si misura dalla CREDIBILITA’ di ciascun unitalsiano.

E lo strumento per misurare questa CREDIBILITA’ è proprio la MISERICORDIA, la capacità di donare, amare, perdonare, superando i limiti delle gelosie, delle invidie, dei personalismi, vivendo l’Unitalsi come una casa dove è fondamentale il contributo di tutti.

E di quanta misericordia ci sia necessità oggi nel mondo ce lo dimostrano i problemi in Terra Santa, ed abbiamo in mezzo a noi suor Pia e suor Malika che vengono da Betlemme per chiederci di pregare per quella terra martoriata, i problemi dei Migranti, i problemi della Famiglia, i problemi che ciascuno di noi si porta dentro di sè.

Tutti questi problemi vogliamo deporre ai piedi della Madre di Misericordia perchè solo Lei è vita, dolcezza e speranza nostra.

Buon pellegrinaggio. 


Salvatore Pagliuca
Presidente Nazionale Unitalsi

 
 
     
  www.unitalsi.info Credits