unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa > Comunicati 2016 Pagina 70 di 96  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
Debutta il Recital dei volontari del Servizio Civile a Lourdes ed è subito un successo

Papa Francesco apre la Porta Santa in Vaticano e la varca, seguito dal Papa Emerito Benedetto XVI… Eccoci all’inizio dell’Anno Santo, al debutto del Giubileo straordinario della Misericordia. Ecco la scena iniziale del recital "Chi vede me, vede il Padre. In viaggio verso la Misericordia", scritto, diretto e interpretato dai 13 ragazzi del Servizio Civile Unitalsi a Lourdes per il progetto ‘Lourdes integrazione…alla vita’. Dopo un anno al servizio dell’Associazione e del Santuario mariano, i volontari concludono la loro avventura, mettendo in scena la propria visione del concetto di Misericordia, attraverso personaggi che sono entrati nella storia grazie alla loro capacità di perdonare e di amare il prossimo senza limiti, partendo dall’Inizio, da Nostro Signore, Gesù Cristo. Anna, Apollonia, Arianna, Arcangela, Azzurra, Carmelita, Fabrizio, Floriana, Francesco Paolo, Ilaria, Mirco, Roby e Salvo viaggeranno nel tempo e passeranno dalla Gerusalemme di Gesù all’Italia medievale di San Francesco d’Assisi, dalla Lourdes ottocentesca di Santa Bernadette all’America sessantottina di Martin Luther King, per arrivare infine ai giorni nostri, con la Beata Madre Teresa, San Giovanni Paolo II e don Pino Puglisi. Un impegno massiccio per un messaggio a tutto tondo che non lascia indifferenti, anzi lascia col fiato sospeso, mentre cala il silenzio in sala e tutti, ma proprio tutti, si lasciano trasportare in differenti epoche storiche in cui l’uomo ha "preso per mano chi ha bisogno", come fa l’Unitalsi da più di un secolo, lottando al fianco degli ammalati, degli emarginati, delle persone di colore e di chi si contrappone alla criminalità. Denominatore comune, la Misericordia che Gesù ci ha insegnato e ci insegna quotidianamente. Il 27 Aprile c’è stato il debutto con l’Unitalsi Sezione Triveneta, conclusosi con l’intervento di Padre Nicola Ventriglia, Coordinatore dei pellegrinaggi italiani a Lourdes e guida spirituale dei volontari del progetto ‘Lourdes integrazione…alla vita’, che si è detto « orgoglioso e commosso di aver visto in scena la caparbietà di un gruppo che è cresciuto lungo un percorso stimolante, ma non semplicissimo, ormai giunto quasi al termine», un gruppo che lui non potrà mai dimenticare.
 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits