unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa > Comunicati 2016 Pagina 48 di 96  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
Giusy Versace, testimonial Unitalsi, parteciperà alle Paraolimpiadi in Brasile

Ufficializzata la convocazione dell’atleta calabrese alle Paralimpiadi di Rio. Versace, volontaria e testimonial unitalsiana, al termine dei giochi paralimpici partirà per Lourdes in vista del tradizionale pellegrinaggio Nazionale dell’Unitalsi.

“Aspettavamo da giorni questa comunicazione e finalmente è arrivata", ha commentato Amelia Mazzitelli, vice Presidente Nazionale UNITALSI, appena appresa la notizia della convocazione dell’atleta calabrese alle prossime Paralimpiadi che si terranno dal 7 al 18 settembre a Rio de Janeiro.

“Sono orgogliosa, fiera ed emozionata per Giusy. Se lo merita per l’impegno, la tenacia e la forza di volontà che ha dimostrato e continua a dimostrare”. Giusy è da anni una sorella dell’Unitalsi calabrese e ha partecipato ad eventi nazionali a sostegno dell’associazione.

“Tutta l’Unitalsi farà il tifo per lei - ha dichiarato il vice Presidente Mazzitelli, amica e compagna di tanti pellegrinaggi - speriamo di festeggiare tutti insieme a Lourdes una sua vittoria a Rio. Sarebbe bellissimo condividere la gioia di un traguardo così prestigioso con i suoi amici in difficoltà durante il pellegrinaggio Nazionale”.

Tutti gli unitalsiani ancora ricordano, durante il pellegrinaggio Nazionale a Lourdes del 2010, la sua toccante quanto preziosa testimonianza di fede, di coraggio e di speranza rivolta a tutta l’Unitalsi. Con la sua caparbietà e con la sua tenacia si è rialzata, ha iniziato a camminare e poi a correre, nello spirito e nella vita. Rappresenterà il nostro Paese alle prossime Paralimpiadi di Rio e sarà la prima atleta italiana della storia a correre con amputazione bilaterale.
Giusy gareggerà nei 200 e nei 400 metri T43-44 (dove ha dei primati personali rispettivamente di 27”95 e di 1’02”61, ottenuti entrambi quest’anno), e dovrebbe essere ai blocchi di partenza anche dei 100 metri (dove vanta un personale di 14”44) se le esigenze di calendario lo consentiranno. Appuntamento, quindi, a lunedì 12 settembre quando Giusy farà il suo esordio paralimpico nella prova dei 400 metri.

“Sono felicissima, al settimo cielo! – le parole a caldo di Giusy Versace - ci tenevo troppo a realizzare questo mio sogno sportivo, per il quale ho lavorato duro per ben 6 anni. Questo, lasciatemelo dire, è anche un bel riscatto dopo la delusione dall’esclusione dalle Paralimpiadi di Londra di 4 anni fa. Adesso – continua la Versace - lavorerò ancora più duro in queste ultime settimane per farmi trovare pronta all’appuntamento della vita. Ci tengo a condividere questo traguardo con il mio allenatore Andrea Giannini, il mio team Fiamme Azzurre ed anche all’Atletica Vigevano, squadra per cui sono tesserata Fidal”. 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits