unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa > Comunicati 2016 Pagina 32 di 96  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
NUOVO TEMA PASTORALE PER IL 2017 E CELEBRAZIONE STAORDINARIA A LOURDES DELLA XXV GIORNATA MONDIALE DEL MALATO
“Stupore per quanto Dio compie. Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente (Lc 1,49)” è il tema per il nuovo anno Pastorale (2017) che riprende quello proposta dal Santo Padre per la XXV Giornata Mondiale del Malato che sarà celebrata in forma straordinaria a Lourdes l’11 febbraio 2017.

Nella lettera al Cardinale Fiorenzo Angelini, presidente del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari del 13 maggio 1992, Papa Giovanni Paolo II volle infatti che tale giornata si celebrasse l’11 febbraio di ogni anno, memoria della Beata Maria Vergine di Lourdes.

Il nuovo tema pastorale è’ stato preparato e pensato dal don Giovanni Frigerio (teologo), don Maurizio Stefanutti (esperto mariano e liturgico) insieme a don Carmine Arice (assistente della sezione Piemontese e Direttore dell’ufficio nazionale per la Pastorale della Salute della CEI). Alla presentazione è’ intervenuto anche il presidente nazionale dell’UNITALSI, Antonio Diella.

“Le schede di approfondimento – ha affermato durante la presentazione Don Arice - del tema pastorale e per la formazione dei soci dell’associazione sono state create tenendo conto di tre aspetti fondamentali: l’aspetto biblico teologico (commento all’icona biblica della visitazione (Lc 1, 39 – 56), l’aspetto “lourdiano” e carismatico – associativo (alla scoperta dell’identità dei soci e la loro formazione) e l’aspetto pastorale (che si concentrerà sulla relazione con le persone disabili e malate)”.

“Cinque invece – ha concluso Don Arice - sono le schede di approfondimento previste: la prima sarà sull’ascolto di Dio, del prossimo e degli avvenimenti, il secondo invece si soffermerà sulla beatitudine della fede, il terzo sulla sollecitudine della carità, il quarto sugli umili come Maria e il quinto infine si concentrerà sui tabernacoli di Cristo per donarli ai fratelli. Il sussidio invece affronterà tre temi cari all’ U.N.I.T.A.L.S.I. e al suo impegno al fianco dei malati: la Giornata Mondiale del Malato e i suoi scopi, i giovani unitalsiani e il nostro pellegrinaggio”. 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits