unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa > Comunicati 2016 Pagina 9 di 96  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
IMMACOLATA: PELLEGRINAGGI UNITALSI IN TERRA SANTA E A LOURDES

Concluso il Giubileo della Misericordia in Terra Santa e a Lourdes si prepara la nuova stagione

Partirà mercoledì 7 fino a domenica 11 dicembre, il pellegrinaggio UNITALSI verso la Terra Santa a cui parteciperanno circa 30 responsabili, tra presidenti regionali dell’associazione, membri del Consiglio Direttivo accompagnati dall’Assistente Ecclesiastico Nazionale e Arcivescovo di Trento, Mons. Luigi Bressan e dal Presidente Nazionale Antonio Diella.
In Terra Santa, la delegazione si unirà ai partecipanti del pellegrinaggio della sezione Siciliana guidati dal Vescovo di Mazara del Vallo Mons. Domenico Mogavero. Il pellegrinaggio dei presidenti coinciderà con la conclusione del Giubileo della Misericordia e la chiusura delle Porte Sante a Gerusalemme e a Nazareth, dove si celebreranno le funzioni liturgiche nelle basiliche del Getsemani e dell’Annunciazione. I presidenti dell’Unitalsi inizieranno il loro cammino ad Haifa nel Monastero della Stella Maris per poi vivere il tempo dell’Avvento nelle basiliche dell’Annunciazione, della Natività e del Santo Sepolcro, sono solo alcuni dei luoghi previsti dal pellegrinaggio dove è in programma anche l’incontro, presso Notre Dame of Jerusalem Center a Gerusalemme, con il Custode della Terra Santafra Francesco Patton.

“La Terra Santa, è tra le mete principali dei pellegrinaggi dell’Unitalsi, è anche luogo dove cercare la pace nel cuore e un impulso religioso, ma soprattutto è un luogo dove attraverso il servizio dei nostri volontari, le persone in difficoltà e ammalate possono raggiungere tutti quei luoghi sacri e di preghiera difficilmente raggiungibili dalle persone con disabilità” - ha spiegato Antonio Diella, Presidente Nazionale Unitalsi. “Questo viaggio sarà l’occasione per tutti coloro che gestiscono l’associazione, nelle proprie realtà locali e a livello nazionale, di riscoprire il vero volto del nostro servizio, fatto di gioia e sofferenza, di carità e amore, come di una famiglia verso il prossimo”. “Venire in pellegrinaggio in Terra Santa vuol dire anche superare la paura - il pellegrinaggio, infatti, è uno degli strumenti privilegiati per incoraggiare la comunità cristiana locale - ha concluso Diella - che pur avendo vissuto sempre da minoranza, da qualche tempo, è costretta a difendersi da fondamentalisti e integralisti. Per questo bisogna ripartire da qui e incoraggiare la presenza cristiana in Terra Santa e rilanciare i pellegrinaggi per camminare insieme come una sola famiglia”.

Da martedì 6 a venerdì 9 dicembre, in occasione della tradizionale festa dell’Immacolata Concezione del 8 dicembre, saranno circa 200 i soci unitalsiani che partiranno in pellegrinaggio dall’Italia verso Lourdes. Il viaggio è previsto in aereo e in pullman parteciperanno le sezioni Emiliana Romagnola, Romana Laziale e Abruzzese e sarà guidato da Mons. Giovanni Frigerio, responsabile spirituale Unitalsi Lourdes. Il pellegrinaggio farà da viatico all’appuntamento del 11 febbraio 2017, quando si celebrerà in forma solenne la XXV Giornata Mondiale del Malato e ricorrerà l’Anniversario della prima apparizione della Madonna di Lourdes e il ventesimo dalla nascita dell’Ufficio Nazionale per la pastorale della salute della CEI. 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits