unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa Pagina 66 di 73  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• 110 anni Unitalsi
• Eventi UNITALSI
• Giovani in Cammino
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
• Comunicati 2014
• Comunicati 2013
• Comunicati 2012
• Comunicati 2011
• Comunicati 2010
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
LOURDES; UNITALSI: DAL 10 AL 12/2 IL PELLEGRINAGGIO PER LA XXV GIORNATA DEL MALATO

IL CARD. PAROLIN LEGATO DI PAPA FRANCESCO

Quest’anno la XXV Giornata Mondiale del Malato avrà luogo in forma speciale a Lourdes. Il prossimo 11 febbraio sarà il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato a rappresentare il Papa a questa importante celebrazione che avrà come tema «Stupore per quanto Dio compie: "Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente..."».

L’UNITALSI - come da tradizione - ha organizzato un pellegrinaggio speciale dal 10 al 12 febbraio che porterà a Lourdes oltre 1000 pellegrini e malati da tutta Italia per testimoniare - proprio come indica il Papa - che questa ricorrenza "costituisce un’occasione di attenzione speciale alla condizione degli ammalati e, più in generale, dei sofferenti; e al tempo stesso invita chi si prodiga in loro favore, a partire dai familiari, dagli operatori sanitari e dai volontari, a rendere grazie per la vocazione ricevuta dal Signore di accompagnare i fratelli ammalati".

Ancora Papa Francesco nel suo messaggio per la XXV Giornata Mondiale del malato sembra tratteggiare con parole di grande forza lo spirito e il carisma unitalsiano ricordando Bernadette, che "dopo essere stata alla Grotta, grazie alla preghiera, trasforma la sua fragilità in sostegno per gli altri, grazie all’amore diventa capace di arricchire il suo prossimo e, soprattutto, offre la sua vita per la salvezza dell’umanità".

Il Papa invita tutti a chiedere una grazia speciale all’Immacolata Concezione per "saperci sempre relazionare al malato come ad una persona che, certamente, ha bisogno di aiuto, a volte anche per le cose più elementari, ma che porta in sé il suo dono da condividere con gli altri".

Nel suo messaggio dedicato all’appuntamento di Lourdes il Pontefice ricorda ancora "che ogni malato è e rimane sempre un essere umano
, e come tale va trattato. Gli infermi, come i portatori di disabilità anche gravissime, hanno la loro inalienabile dignità e la loro missione nella vita e non diventano mai dei meri oggetti, anche se a volte possono sembrare solo passivi, ma in realtà non è mai così".

Un vero e proprio programma d’azione per la nostra Associazione che rappresenta anche il senso profondo del nostro "essere in pellegrinaggio ogni giorno accanto a chi soffre".

Il prossimo 2 febbraio si terrà a Lourdes la conferenza stampa di presentazione della Giornata Mondiale del Malato e sarà cura dell’ufficio stampa dell’Associazione darne notizia con il programma dettagliato dell’evento.


 
 LEGGI IL MESSAGGIO INTEGRALE DI PAPA FRANCESCO PER LA XXV GIORNATA DEL MALATO  LEGGI IL MESSAGGIO INTEGRALE DI PAPA FRANCESCO PER LA XXV GIORNATA DEL MALATO
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits