unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa Pagina 13 di 55  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• 110 anni Unitalsi
• Eventi UNITALSI
• Giovani in Cammino
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
• Comunicati 2014
• Comunicati 2013
• Comunicati 2012
• Comunicati 2011
• Comunicati 2010
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
FATIMA, AMATRICE e VATICANO PER CELEBRARE LA MADONNA DI FATIMA
A FATIMA UNITALSI IN PREGHIERA CON PAPA FRANCESCO COME PELLEGRINI DI SPERANZA E DI PACE
Diella: Da Lourdes a Pompei passando per Fatima, la nostra Associazione è in cammino accanto a malati e disabili

Papa Francesco si è recato al Santuario di Nostra Signora di Fatima, in occasione del centenario delle apparizioni della Beata Vergine alla Cova da Iria. Durante l’omelia della messa celebrata a Fatima per la canonizzazione di Francesco e Giacinta Marto, il Papa ha affidato a Maria in particolare i malati e i disabili, i detenuti e i disoccupati, i poveri e gli abbandonati.

L’UNITALSI ha vissuto un pellegrinaggio in Portogallo con circa 50 soci provenienti dalla Sezione delle Marche, che hanno percorso un itinerario ad hoc per ammalati e disabili che prevede le visite a Lisbona, Coimbra, Santiago De Compostela, Braga presso il Santuario del Bom Jesus fino all’ultima tappa a Fatima.

“Siamo felici - ha dichiarato Antonio Diella, Presidente Nazionale Unitalsi - che i nostri soci abbiano potuto vivere una intensa esperienza di fede in Portogallo in questa occasione così speciale. L’attenzione della Vergine Maria verso gli ultimi è motivo della certezza della nostra fede e del nostro impegno. "Non abbiate paura", ha ripetito più volte la Madonna nel corso delle sue apparizioni: con questo spirito la nostra Associazione si unisce in preghiera con il Santo Padre nell’affidamento a Maria dei nostri fratelli in difficoltà e si adopererà con ancora maggiore impegno a combattere la cultura dell’indifferenza”.

Nel giorno in cui la spianata del Santuario ha accolto l’arrivo di Papa Francesco, i fazzolettini bianchi, che per tradizione si sventolano al passaggio della statua della Vergine, erano molti e tra questi anche molti unitalsiani che idealmente hanno rappresentano tutti i soci delle Sezioni che quest’anno hanno raggiunto e raggiungeranno Fatima: Piemontese, Lombarda, Emiliano Romagnola, Triveneta, Ligure, Marchigiana, Romana – Laziale, Sarda Nord, Campana, Lucana Calabrese e Sicilia Orientale.

“In occasione del 13 maggio, l’Unitalsi anche in Italia ha organizzato numerose iniziative di preghiera - ha concluso Diella – accogliendo l’invito di Papa Francesco ad accompagnarlo nel suo cammino da pellegrino di speranza e di pace".

Da segnalare, in particolare, le iniziative promosse a Roma ed Amatrice.

A Roma, il Vicario Generale del Papa per la Città del Vaticano, il Cardinal Angelo Comastri ha presieduto la recita del Rosario nella Basilica di San Pietro, seguito da una processione con la statua della Madonna di Fatima lungo via della Conciliazione.

In occasione dell’arrivo ad Amatrice della statua della Madonna di Fatima, il Vescovo di Rieti, Mons Domenico Pompili ha celebrato la messa nel palazzetto dello sport con i malati e i volontari dell’Unitalsi di Roma e del Lazio. 

 
 
 
 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits