unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
FRATERNITA’
Fraternità WEB Pagina 2 di 242  Precedente  |  Successiva
 
 
• Il periodico Fraternità
• Fraternità WEB
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
PESCARA: MONS. VALENTINETTI A UNITALSI: LA MIA VOCAZIONE E’ NATA CON LA VOSTRA ASSOCIAZIONE, A LOURDES PER AFFIDARE L’ABRUZZO A MARIA
L’Arcivescovo di Pescara-Penne al santuario francese dal 26 al 30 settembre 2017 con 400 pellegrini abruzzesi

Mons. TOMMASO VALENTINETTI, Arcivescovo di Pescara-Penne accompagnerà gli oltre 400 ipellegrini dalla Sezione Abruzzese dell’UNITALSI che prenderanno parte al tradizionale PELLEGRINAGGIO NAZIONALE dell’Associazione a Lourdes che si svolgerà dal 26 al 30 settembre. Prevista la presenza di oltre 70 persone con disabilità che partiranno da Pescara.

Da filo conduttore del pellegrinaggio farà il tema pastorale 2017 di Lourdes: "Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente" (Lc. 1, 49) mentre la figura di Santa Bernadette, attraverso la sua testimonianza, ci aiuterà a renderlo attuale.

Il Pellegrinaggio nazionale vivrà momenti di particolare importanza per la crescita umana e spirituale dei partecipanti: l’iniziale incontro di preghiera alla Grotta come atto di totale affidamento alla Vergine Maria, rinnovato da ciascuna sezione dell’Unitalsi in rappresentanza di tutta l’Italia; il Percorso sacramentale per approfondire il dono dei sacramenti; lo speciale appuntamento "Gocce di speranza" dove, grazie a filmati e a testimonianze, si concretizzerà il dialogo tra le esperienze dell’Unitalsi già avviate o da avviare sul territorio nazionale tracciando insieme la strada per il 2018 e il saluto alla Grotta a conclusione del Pellegrinaggio, come preghiera di ringraziamento per le giornate vissute a Lourdes.

Mons. VALENTINETTI spiega perché andare a Lourdes con l’UNITALSI: “Ci sono due motivazioni, una di carattere personale e l’altra comunitaria. La prima è perché considero l’UNITALSI anche la mia famiglia, la mia vocazione si è radicata nel sacerdozio proprio nella famiglia unitalsiana durante i primi pellegrinaggi a Loreto e Lourdes e, lì, sotto lo sguardo di Maria, ho deciso di diventare sacerdote”.

“La motivazione comunitaria, invece, - prosegue l’Arcivescovo di Pescara-Penne- è perché si tratta di un momento in cui fare un cammino insieme, vivere il sacramento del cammino della vita: sani e malati, giovani anziani, santi e peccatori, come siamo tutti, sotto lo sguardo di Maria per portare a lei la nostra vita, perché lei meglio di noi saprà portarla a suo figlio Gesù, e ancora una volta per rimettere nelle sue mani le intenzioni della vita diocesana di Pescara, dell’Abruzzo e forse dell’Italia intera, visto che si tratta di un pellegrinaggio nazionale”.

"Un grazie particolare - spiega ALESSANDRA BASCELLI, presidente della Sezione Abruzzese dell’UNITALSI - a mons. Valentinetti per le sue belle e profonde parole ed anche perchè nell’UNITALSI si sente in famiglia. E’ proprio questo lo spirito che vorremo condividere con ogni pellegrino che sceglie di venire a Lourdes con noi: un viaggio spirituale fatto con uno stile semplice, ma essenziale di famiglia e di condivisione". 

>> Guarda l’intervista a Mons. VALENTINETTI
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits