unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa Pagina 4 di 73  Precedente  |  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• 110 anni Unitalsi
• Eventi UNITALSI
• Giovani in Cammino
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
• Comunicati 2014
• Comunicati 2013
• Comunicati 2012
• Comunicati 2011
• Comunicati 2010
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
PROTEZIONE CIVILE, CAMPAGNA "IO NON RISCHIO"

“Io non rischio”: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile
Sabato 14 ottobre più di 100 volontari Unitalsi in 13 piazze

Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Sabato 14 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle piazze dei capoluoghi di provincia italiani, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

Il cuore dell’iniziativa – giunta quest’anno alla settima edizione – è il momento dell’incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza. Ma l’edizione 2017 sarà un’occasione speciale, perché le piazze si arricchiranno di iniziative ed eventi: i volontari, infatti, accompagneranno la cittadinanza in un percorso legato alla conoscenza dei rischi specifici del territorio e alla memoria dei luoghi.L’edizione 2017 coinvolge volontari e volontarie appartenenti a oltre 700 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia.

Anche l’Unitalsi - spiega Cosimo Cilli, Responsabile Nazionale del Settore Unitalsi Protezione Civile - sabato 14 ottobre ritorna in piazza per la campagna “Io non rischio” per scoprire insieme ai cittadini cosa ciascuno di noi può fare non solo in emergenza durante il verificarsi di una calamità naturale, ma anche e soprattutto per la prevenzione. Più di 100 nostri volontari saranno impegnati in 13 piazze in questo appuntamento che ormai è diventato per noi occasione di formazione e di crescita. Invitiamo tutti a venirci a trovare e a partecipare agli appuntamenti nelle piazze di:Agrigento (Via Cavour), Bari (Piazza Ferrarese), Belluno (Piazza dei Martiri), Caltanissetta (Piazza Garibaldi),Campobasso (Piazza Vittorio Emanuele II),Cuneo (Piazza Foro Boario), Enna, (Piazza Vittorio Emanuele II), Mantova (Piazza Sordello), Matera (Piazza Vittorio Veneto), Palermo (Via Ruggero Settimo),Reggio Calabria (Piazza Italia), Torino (Piazza Castello) e Vicenza (Piazza del Castello)”.

“Io non rischio” - campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.

Sul sito ufficiale della campagna www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto.

Per informazioni sulla piazza contattare la sezione Unitalsi interessata dall’evento. 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits