unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
FRATERNITA’
Fraternità WEB Pagina 6 di 23  Precedente  |  Successiva
 
 
• Il periodico Fraternità
• Fraternità WEB
• Archivio 2017
• Archivio 2016
• Archivio 2015
• Archivio 2014
• Archivio 2013
• Archivio 2012
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
IL 9 MAGGIO LA CONFERENZA EPISCOPALE MARCHIGIANA A LORETO PER LA GIORNATA DEI CONSACRATI E RELIGIOSI ANZIANI E INFERMI
L’iniziativa è organizzata dalla Sezione Marchigiana dell’UNITALSI

Mercoledì 9 maggio 2018, si terrà a Loreto la tradizionale "Giornata dei consacrati e dei religiosi anziani e infermi" organizzata dalla Sezione Marchigiana dell’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali).

Anche quest’anno la significativa ricorrenza coincide con la riunione della Conferenza Episcopale Marchigiana per espresso desiderio di Mons. PIERO COCCIA, Arcivescovo di Pesaro e presidente della Conferenza Episcopale Marchigiana (C.E.M.).

Il 9 maggio, dunque, a Loreto tutti vescovi delle Marche saranno idealmente accanto ai consacrati e ai religiosi anziani e infermi. Il programma prevede alle ore 10,30 l’Adorazione Eucaristica animata dal gruppo giovani dell’UNITALSI Marche; alle ore 11,45 la Santa Messa nella Basilica Superiore presieduta da Mons. Piero Coccia, Arcivescovo di Pesaro; alle ore 15 il Santo Rosario meditato e successivamente il passaggio alla Santa Casa.

"Vorrei ringraziare Mons. Coccia e i vescovi delle Marche – spiega GIUSEPPE PIERANTOZZI, presidente della Sezione Marchigiana dell’UNITALSI – per avere voluto essere accanto ai consacrati e ai religiosi ormai anziani e infermi. Un segno di grande attenzione e di profonda unità della Chiesa marchigiana, che si esprime nella vicinanza a chi è più fragile e in difficoltà".

"La nostra Sezione – aggiunge PIERANTOZZI - con tutte le sottosezioni della regione si è mobilitata per questa giornata straordinaria che organizziamo con grande gioia. Un grazie speciale al nostro gruppo giovani che da settimane si prepara con grande entusiasmo a questo grande evento". 
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits