unitalsi.info
uniltasi.it Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali  
HOME CHI SIAMO   •   VIVERE LA CHIESA   •   PELLEGRINAGGI   •   PROTEZIONE CIVILE VIDEO
  SERVIZIO CIVILE   •   ATTIVITA’   •   PROGETTI DI CARITA’   •   FRATERNITA’   •   CONTATTI AREA UTENTI
         
 
ATTIVITA’
Ufficio Stampa Pagina 1 di 119  Successiva
 
 
• Giornata Nazionale
• Le nostre campagne
• Eventi UNITALSI
• Volontariato al Salus
• L’Angolo di Ippocrate
• Ufficio Stampa
• Comunicati 2016
• Comunicati 2015
 
 
Android app on Google Play
 
 
 
 
 
Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca nel sito
 
 
IMMACOLATA: UNITALSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA E GIORDANIA

Tabor, Cana, Jerash, Petra, Monte Nebo, Mar Marto, Betlemme e Gerusalemme le tappe del viaggio che celebrerà l’Immacolata con messa a Nazareth

Partirà lunedì 3 dicembre, in occasione della celebrazione dell’Immacolata Concezione, il pellegrinaggio organizzato dall’UNITALSI Sezione Romana Laziale che unirà la Terra Santa alla Giordania.

La Terra Santa è tra le mete principali dei pellegrinaggi dell’Unitalsi, dove cercare la pace nel cuore è un impulso religioso, ma soprattutto è un luogo dove attraverso il servizio dei nostri volontari, le persone in difficoltà e ammalate possono raggiungere tutti quei luoghi sacri e di preghiera difficilmente raggiungibili dalle persone con disabilità”.

Il pellegrinaggio, a cui parteciperanno circa 40 pellegrini, tra cui volontari e persone con disabilità, partirà da Roma lunedì 3 e terminerà mercoledì 12 dicembre e sarà guidato dal Presidente dalla Sezione Romana Laziale dell’Unitalsi Preziosa Terrinoni.

“La Terra Santa, ci porterà sui luoghi di Gesù a camminare sulle strade dove Lui e Maria hanno compiuto i loro passi - ha spiegato Preziosa Terrinoni, Presidente Sezione Romana - Laziale dell’Unitalsi. Il pellegrinaggio darà la possibilità a tutti di vivere i luoghi sacri con gioia, sofferenza, carità e amore”.

I partecipanti inizieranno il loro cammino ad Haifa presso il Monte Carmelo per poi vivere il tempo dell’Avvento a Nazareth visitando la Grotta e la Basilica dell’Annunciazione.  Non mancherà la visita al Monte Tabor e a Cana dove i presenti potranno rinnovare le loro Promesse Nuziali. Si proseguirà poi per il Lago di Tiberiade e per il Monte delle Beatitudini. Particolarità di questo pellegrinaggio è la visita al sito di Petra in Giordania, un monumento che è stato dichiarato una delle sette meraviglie del mondo moderno e le cui facciate intagliate nella roccia, ne hanno decretato la spettacolarità tanto da farla dichiarare Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Il viaggio proseguirà seguendo il fiume Giordano e a Betlemme dove la Basilica della Natività accoglierà i pellegrini prima della tappa a Eim Karem. Da qui si arriverà a Gerusalemme dove si percorrerà la Via Crucis fino al Monte Calvario e al Santo Sepolcro. Concluderà il pellegrinaggio la visita al Monte Sion con la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa della Dormizione. “Sarà un pellegrinaggio speciale anche per la ricorrenza della Festa dell’Immacolata l’8 dicembre, infatti parteciperemo alla Celebrazione eucaristica in programma a Nazareth presso la Basilica dell’Annunciazione - ha concluso Preziosa Terrinoni”.

Per informazioni sulle disponibilità del pellegrinaggio rivolgersi alla Sezione Romana Laziale.  
 
 
     
  www.unitalsi.info Credits